Vivere e morire a Los Angeles

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia in libertà vigilata.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
« Cioè... Vuoi dirmi che quello è il tizio che fa Grissom di CSI? »
(Chiunque vedendo il protagonista del film)
Vi immaginate quest'uomo, vent'anni fa, più alto, muscoloso e con i capelli al vento?
« Cioè... Vuoi dirmi che quello è il tizio che fa Goblin di Spiderman? »
(Sempre chiunque vedendo l'antagonista del film)
« Cioè... Vuoi dirmi che quello è la brutta copia di Ben Stiller? »
(Ancora chiunque vedendo la spalla del protagonista)
« Cioè... Vuoi dirmi che questo è un film? »
(Chiunque che finalmente ha capito cosa sta guardando)

Vivere e morire a Los Angeles, in origine era Vivere e Morire a San Pancrazio in Monte, è un film del 1980 e qualcosa, diretto da Non lo So e interpretato da Grissom, Goblin e dal sosia di Ben Stiller e la straordinaria partecipazione di Qualcuno.

Trama

Attenzione, da qui in poi questo articolo contiene spoiler.

Ti ricordi quella volta che per sbaglio hai toccato la vagina a tua madre? Ecco, se continui a leggere te ne pentirai allo stesso modo.

Il film si apre con una coppia di poliziotti, non pensate subito male, che deve scortare il Presidente degli Iuesei.

Il vecchio muore così.

Gli sbirri in questione sono Grissom, che qui è alto, bello, con i capelli al vento, forte e musculoso e un vecchio che recita per una ventina diminuti. E chi appare subito? Un terrorista del cazzo, ovviamente eliminato senza alcuna fatica. La bella coppia, intanto, sta cercando di arrestare Goblin, che è un noto falsificatore di banconote da 0€, e quando il vecchio scopre dove nasconde il tutto finisce con il cervello schizzato sul muro. Intrigante come inizio, no?

Ecco il bellissimo attore di Goblin. Non è carino, eh?

Ecco dovete sapere che la maggiorparte del film è così.

Grissom muore così.

Dopo un lungo periodo di dolore, durata appena una dissolvenza, a Grissom viene assegnato il sosia di Ben Stiller, che non fa un emerita minchia per tutto il film.

Lo scagnozzo muore così.

Ma dovete sapere, cari amici che stanno per incastrare Goblin, poiché hanno arrestato un suo uomo e sta per parlare ma dopo aver ucciso 50 neri ben piazzati a mani nude, il nostro Goblin risolve tutto.

Il nero muore così.

Ma Grissom non ci sta, e dopo essersi fatto la sua informatrice, che all'anagrafe risulta Umberto "Pisellone" Forti, si finge un fantomatico compratore di banconote da 0€ per prendere Goblin, ma la grana non ce l'ha. Cazzo, direte voi, e ora? Si chiede un prestito! NO! Siamo in un film-anni-ottanta-tutto-crimine-e-sangue, quindi si fa come dicono loro. Ovvero rapiscono un agente dell'FBI che c'ha la grana che serviva per comprare altra roba. L'agente viene ucciso dai compratori veri e scatta il mega inseguimento con Grissom alla guida, rilassato, come un Buddha felice sul cesso.

Comunque c'hanno i soldi e così scatta il finale del film. Avviene lo scambio. Ma Grissom, che è l'essere più intelligente del pianeta, punta la pistola contro Goblin ma arriva lo scagnozzo e...PAM anche lui con il cervello schizzato sul muro! EVVAI! Allora Ben Stiller che non ha fatto un cazzo per tutto il film e si è sempre cagato in mano, segue Goblin lo spara e muore in mezzo all'incendio dello studio. Ora che sono tutti morti Ben Stiller fa il fighetto truzzo e costringe l'informatrice di Grissom (sì, Umberto) a lavorare per lui. Ma non sa che il film finisce lì e non ci fanno vedere le sue incredibili gesta... Meno male...

La trama è finita, leggete in pace.


Curiosità

  • Questo film non l'ha visto nessuno, neanche gli attori. Tranne il sottoscritto.
    Tu morirai così.
  • Questo film contiene il più grande numero di gente con il cervello schizzato sui muri: ovvero tutti quelli del cast.
  • Presto ti schizzerà il cervello pure a te...
  • Questo film ha vinto l'Oscar come Miglior Film con Schizzata di Cervello su intonaco giallo.
  • Questo film fa così cagare che non ha curiosità da scrivere...
  • Oh, hai letto sopra? Fila via!

Voci Correlate